La nostra storia

Spesso ci chiedono cosa vuol dire ‘Ndescenze

Tanti anni fa eravamo un gruppo autogestito, formato da persone provenienti per diversi motivi da altri gruppi, e da persone alla prima esperienza. In questi casi è abbastanza dura: non si ha una sala per le prove, non si hanno finanziamenti per affittare il teatro, comprare costumi e scenografie, bisogna fare tutto daccapo.

Nel teatro c’è una forza misteriosa che invece di farti lasciar perdere difronte alle difficoltà ti aiuta a trovare idee e metterle in pratica per realizzare un sogno.

Un po’ alla volta abbiamo cercato stanze per riunirci in diverse parrocchie e circoli culturali e nel frattempo ci siamo autofinanziati per pagare il teatro e ci siamo procurati costumi e scenografie tramite nostri amici e conoscenti. Eravamo un po’ “barboni” ma ce l’avevamo fatta!

L’anno dopo abbiamo chiesto all’Associazione Dopolavoro Ferroviario di Udine se potevamo essere inseriti tra i loro gruppi culturali, così anche i soci del DLF avrebbero potuto partecipare.

Grazie al Presidente, che ha avuto fiducia in noi, adesso siamo ufficialmente il Gruppo Teatro DLF, facciamo capo ad una associazione culturale riconosciuta e la nostra situazione di “pellegrini” è migliorata: trovare la sala per le prove è sempre difficile ma almeno possiamo contare su un contributo per l’affitto del teatro e per alcune spese, tuttavia cerchiamo sempre di arrangiarci per procurarci i materiali di scena.

Dall’anno scorso poi, grazie al Presidente del Circolo Arci Nuovi Orizzonti dei Rizzi abbiamo anche una sala prove e facciamo parte dei gruupi culturali dell’Arci.

In tutti questi anni tante persone sono entrate e uscite dal gruppo dal momento che questo corso vuole essere un’occasione per chiunque voglia provare a stare dalla parte del palco, imparando cosa vuol dire creare un prima di tutto gruppo e poi unire le forze per creare uno spettacolo.

Un’ultima cosa….spesso ci chiedono cosa vuol dire ‘Ndescenze!

…beh, per questo venite a trovarci a prove o agli spettacoli e lo saprete!

Lascia un commento


*